Suite Hotel La Minerva - Capri

Concierge - Visitare Capri e Anacapri

Itinerari naturalistici, sentieri panoramici e gradevoli passeggiate
per scoprire gli angoli più affascinanti dell'Isola di Capri.

Piazzetta e dintorni

Piazzetta e centro storico (meno di 10 minuti a piedi dall'hotel)

La famosa Piazzetta è conosciuta come "il salotto del mondo" per i tavolini dei suoi bar che ospitano personaggi noti e meno noti da tutto il mondo. L'aperitivo serale sotto il campanile è sempre un piacere da non perdere. Intorno alla Piazzetta si snodano i tipici vicoli tortuosi residui della Capri Medievale dove i capresi fanno i loro acquisti giornalieri.

Via Camerelle (a 2 minuti a piedi dall'hotel)

Dirigendosi verso la Piazzetta si percorre Via Camerelle, la strada più mondana di Capri, con il bar dell'Hotel Quisisana e le vetrine delle migliori boutiques della moda italiana e internazionale. Alla sera troverete i flash dei paparazzi locali per le foto ricordo.

Via Tragara e belvedere  (a 2 minuti a piedi dall'hotel)

Lasciando l'hotel e dirigendosi in direzione opposta a quella che conduce in Piazzetta, con Via Camerelle a sinistra, comincia Via Tragara, una delle strade più affascinanti dell'isola. Il percorso  lambisce ville e giardini da sogno  ed è sempre abbastanza tranquillo. Dopo meno di dieci minuti, in fondo a Via Tragara ecco un belvedere favoloso che domina i Faraglioni e la Baia di Marina Piccola. Di sera una particolarissima luce soffusa riesce ad illuminare il cammino senza disturbare la vista della luna e delle stelle, rendendo la passeggiata molto romantica. Poco prima del belvedere si trova ristorante Terrazza Brunella, forse il ristorante più romantico dell’isola, con staff gentilissimo e bellissima vista mentre a pochi passi il ristorante Monzù, con la vista unica e le creazioni del giovane chef emergente Luigi Lionetti. Dal Belvedere di Tragara parte la passeggiata che conduce ai piedi dei Faraglioni e quella di Via Pizzolungo.

Belvedere dei Giardini di Augusto  (a 5 minuti a piedi dall'hotel)

A picco su Marina Piccola e Via Krupp, i Giardini di Augusto sono raggiungibili a piedi in circa 5 minuti dall'hotel. Dato il loro notevole affollamento nei mesi estivi fino al primo pomeriggio, è senza dubbio preferibile  visitarli al tramonto quando è possibile godere in tutta tranquillità, in compagnia dei gabbiani, di una delle più belle viste dell'isola. Il Ristorante il Geranio e il suo simpaticissimo staff propongono  deliziosi pranzi e cene in una pineta con vista sui Faraglioni.

Certosa di San Giacomo (a 3 minuti a piedi dall'hotel)

L'antica Certosa di San Giacomo, con il suo chiostro grande di fine del XVI secolo e quello piccolo del XIV secolo, ospita anche un museo che tra l'altro custodisce dipinti del pittore tedesco Diefenbach, vissuto per molti anni a Capri. Nei pressi ottimo il Ristorante Villa Margherita, dove una cucina tradizionale ma con un sapiente tocco moderno permette di degustare tra l’altro le freschissime verdure raccolte nell’orto di casa.

Spiaggia dei Faraglioni (a 25 minuti a piedi dall'hotel)

La Fontelina e Da Luigi sono gli stabilimenti balneari ai piedi dei Faraglioni, sicuramente tra i più belli dell'Isola di Capri. Si possono raggiungere in circa  15 minuti a piedi tramite uno spettacolare sentiero che parte dal  belvedere di Tragara. Dominati dalle rocce dei Faraglioni e di fronte alla Marina Piccola in uno scenario sicuramente unico, è consigliato trascorrervi un'intera giornata di relax, deliziati dalla semplice ma ottima cucina dei loro ristoranti. Al ritorno, se si vuole evitare il cammino in salita, esiste un servizio barca per Marina Piccola da dove si può poi prendere un taxi o un bus per la Piazzetta.

Belvedere di Punta Cannone (a 25 minuti a piedi dall'hotel)

Così chiamato perché ospitava un cannone destinato a proteggere l'isola, a 15 minuti dalla Piazzetta, una delle viste più belle di Capri. Il belvedere domina dall'alto su uno strapiombo impressionante i Giardini di Augusto, Marina Piccola e i Faraglioni. Il belvedere non è mai affollato e la passeggiata quindi è molto adatta a chi è alla ricerca di tranquillità. Anche se il sentiero che porta al belvedere è un po' in salita, attraversa comunque una delle zone più caratteristiche dell'isola e la vista all'arrivo ripaga di ogni sforzo. All'inizio del cammino, a un minuto dalla Piazzetta, si trova il Ristorante Mammà, con la creativa cucina dello chef Salvatore La Ragione insignita della stella Michelin.

Villa Jovis (a 1 ora a piedi dall'hotel)

In cima al Monte Tiberio, raggiungibili solo a piedi (o eccezionalmente con il servizio di carrelli elettrici dei portabagagli), le bellissime e ben conservate rovine di Villa Jovis, la dimora dell'imperatore di Roma Tiberio, successore di Augusto. Dalle sue stanze Tiberio resse per un lungo periodo della sua vita le sorti dell'Impero Romano, comunicando con la terraferma tramite segnali luminosi emessi dal faro i cui resti sono ancora ben distinguibili. Dal dirupo di circa  300 metri a picco sul mare  vista indimenticabile di Ischia, Napoli, Sorrento, Amalfi, Li Galli. Da qui una leggenda tramandataci dagli storici dell'epoca, sicuramente non molto amanti dell'imperatore, ci riferiscono che questi gettasse per divertimento alcuni malcapitati schiavi in mare. La passeggiata per Villa Jovis regala scorci molto belli e interessanti, attraversando un'affascinante Capri periferica dal sapore più contadino.

Villa Lysis (a 1 ora a piedi dall'hotel)

Villa Lisys è la residenza che il barone Jacques d’Adelswärd-Fersen fece costruire sull’isola di Capri agli inizi del 1900, quando decise di lasciare Parigi in seguito alle accuse di corruzione di minorenni ed oltraggio alla pubblica morale. Qui è vissuto fino alla sua morte, per overdose di cocaina, nel 1923. La villa si trova nella zona di Tiberio a poca distanza da Villa Jovis, la villa dell’imperatore romano Tiberio, ed è raggiungibile solo a piedi. E’ possibile visitare gli interni della dimora, i saloni, la fumeria di oppio, le camere e gli esterni, costituiti da splendide terrazze vista mare e da un piccolo tempio a picco sul mare. Dal 2017 è possibile visitare anche il parco La Gloriette, adiacente a Villa Lisys.

Arco Naturale e Via Pizzolungo (durata della passeggiata 1,5 ore)

Senza dubbio una delle più belle passeggiate dell'isola. A parte una più veloce ma anche più ripida scorciatoia che dall'hotel raggiunge la zona di Matermania attraverso Via Cercola, forse conviene partire dalla Piazzetta lungo Via Longano per raggiungere quindi l'Arco Naturale, un meraviglioso spettacolo della natura. Consigliata una sosta allo storico Ristorante Le Grottelle dove sulla sua terrazza sul mare con bellissima vista sulla Costiera Amalfitana è possibile gustare le deliziose specialità della cucina caprese tradizionale. Una serie di circa 400 scalini in discesa conduce poi ad un sentiero mozzafiato attraverso la Grotta di Matromania, con i suoi resti dell'età romana, e poi su Villa Malaparte e lungo un costone roccioso che porta poi al belvedere di Tragara. Da li' si può tornare comodamente in albergo, senza ovviamente ripercorrere in salita la lunga scalinata.

Marina Piccola (a 10 minuti di bus o taxi dalla Piazzetta)

La baia di Marina Piccola di fronte ai Faraglioni offre numerosi stabilimenti balneari ed è la baia più famosa e fotografata dell'isola. Numerosi e celebri stabilimenti balneari si affacciano su Marina Piccola, alcuni dei quali meritano sicuramente una visita. La baia può essere molto affollata nelle ore centrali del giorno durante la stagione estiva. Nelle sere d’estate invece da non perdere la cena di pesce freschissimo del Ristorante Da Gioia, direttamente sull’acqua.

Via Tuoro e Belvedere (raggiungibile in 10 minuti a piedi dall'hotel)

Parallela a Via Tragara la solitaria Via Tuoro, con le sue ville e i suoi giardini, conduce ad un altro bellissimo belvedere che sovrasta i Faraglioni. Dopo il  primo belvedere, una serie di scalini conduce in salita ad un belvedere ancora più alto e più bello. Da questo poi un sentiero sterrato poco praticato ma molto facile conduce alla zona dell'Arco Naturale e della Piana delle Noci.

La Grotta Azzurra

Grotta Azzurra (Raggiungibile oltre che via mare anche via terra in bus o taxi a 10 minuti da centro di Anacapri)

Famosissima in tutto il mondo, la Grotta Azzurra offre uno spettacolo straordinario. La luce penetra attraverso una fessura sommersa e assume un colore blu intenso nell'acqua mentre tutto il resto rimane quasi al buio. Lo spettacolo è davvero suggestivo. Peccato che sia talmente bello da attirare folle di turisti e spesso sia necessario attendere molto per poter entrare mentre la visita dura pochi minuti. La visita alla Grotta Azzurra si effettua al costo di circa 14 Euro su piccole barchette a remi condotte da esperti marinai, i quali spesso si abbandonano al canto di melodie locali che con l'acustica della grotta diventano davvero magiche.

Per visitare la Grotta Azzurra in modo diverso qualcuno arriva ad entrarci per conto proprio a nuoto, anche se vietato, quando non ci sono le barchette per i turisti, ossia la mattina presto o nel tardo pomeriggio. Anche se l'interno della grotta è molto ampio, l'entrata è piuttosto angusta. Bisogna quindi fare attenzione durante la fase di ingresso ma del problema si occupano egregiamente i marinai quando la si visita a bordo delle imbarcazioni. Quando le condizioni meteo non sono ottimali l'ingresso alla Grotta non è possibile. Nei pressi della Grotta Azzurra, direttamente sull’acqua, arrivando sia via terra che via mare, consigliamo una visita al famoso ristorante Beach Club Il Riccio, specializzato nel pesce  e di ottimo livello, con il suo design e la sua energia uniche.

Da visitare ad Anacapri

Anacapri è raggiungibile in circa 30 minuti in tutto dall'hotel

Dalla Piazzetta di Capri in circa dieci minuti con autobus o taxi è possibile raggiungere l'altro importante centro abitato dell'isola: Anacapri. Il tragitto in autobus (costo del biglietto Euro 1.80 a persona) può prevedere file anche lunghe nei mesi centrali dell'estate. Una valida alternativa è allora il comodo taxi (costo del tragitto circa Euro 20). Un consiglio: se salite in autobus e volete l'emozione di una vista spettacolare, andando ad Anacapri cercate di sedere sul lato destro! In bus conviene scendere alla fermata principale, Piazza Vittoria, dove scendono quasi tutti e annunciata di solito dall'autista come "Anacapri!".

Villa di San Michele - Axel Munthe (a 5 minuti a piedi da Piazza Vittoria in Anacapri)

Arroccata a picco sul mare e di fronte ai due golfi di Napoli e Salerno, la villa fu dimora del celebre scrittore Axel Munthe, autore del libro La Storia di San Michele. La casa conserva, in un'atmosfera di grande fascino e circondata da bellissimi giardini, molti dei cimeli appartenuti al fondatore. Nei mesi estivi nei giardini della Villa vengono tenuti nel magico scenario del tramonto seguitissimi concerti di musica classica. L'ingresso alla Villa è a pagamento e costa circa 8 Euro. Lungo la via che conduce alla Villa numerosi negozietti di ricordi e souvenir.

Chiesa di San Michele (a 5 minuti a piedi da Piazza Vittoria in Anacapri)

Nel centro di Anacapri è possibile visitare anche la Chiesa di San Michele, un piccolo capolavoro unico al mondo. La chiesa ha un magnifico pavimento maiolicato del '700, opera del maestro maiolicaro Leonardo Chiaiese raffigurante la cacciata di Adamo ed Eva dal Paradiso Terrestre. Un piccolo contributo è richiesto per l'ingresso. Nei pressi da non perdere il Ristorante La Zagara, dove all’ombra e nella tranquillità di un bellissimo giardini di limoni si può degustare un’ottima cucina.

Seggiovia del Monte Solaro (in Piazza Vittoria)

La seggiovia del Monte Solaro permette di raggiungere in tutta comodità attraversando vigneti e giardini il punto più alto dell'isola. Dalla cima del Monte Solaro la vista è assolutamente spettacolare e abbraccia l'intera isola, dai Faraglioni al Faro di Punta Carena, fino ai centri abitati. Sullo sfondo l'isola d'Ischia e quella di Procida con tutto il Golfo di Napoli e parte di quello di Salerno con Positano, Amalfi e le isole dei Galli. Il costo del servizio è di circa 11 Euro.

La Migliera (a 20 minuti a piedi dal centro di Anacapri)

Dal centro di  Anacapri  si raggiunge con una camminata di circa 20 minuti forse uno dei belvedere più belli di Capri. A picco sul mare su una altissima scogliera è possibile ammirare il lato sud-occidentale dell'isola  con una vista che spazia dal Faro di Punta Carena ai Faraglioni. Alla Migliera, nell'atmosfera di grande pace che la distingue, merita una breve visita anche il "parco filosofico" con un percorso in un piccolo bosco segnato da massime e pensieri dei più illustri filosofi della storia. Il ristorante Da Gelsomina, semplice ma bellissimo con la sua vista su Ischia, offre la possibilità di gustare le prelibatezze della sua ottima cucina e di godere della sua  piscina. Telefonando al ristorante è anche possibile essere accompagnati in auto.

Il Faro (a circa 15 minuti in taxi o bus dal centro di Anacapri)

Collocato sulla estremità sud occidentale dell'isola il Faro di Punta Carena, uno dei più grandi d'Italia, sovrasta una bellissima baia con il suo stabilimento balneare. Dal Faro è possibile assistere ai tramonti più belli, con il sole che scompare pian piano dietro la vicina Isola di Ischia. Nei mesi centrali dell'estate il ristorante, con la ottima cucina dello chef Marco Russo, è aperto anche di sera, con il cielo stellato reso ancora più magico dalla luce intermittente del Faro.

Grotta Azzurra (è possibile raggiungerla oltre che via mare anche via terra in bus o taxi a 10 minuti da centro di Anacapri)

La Grotta Azzurra è sicuramente una delle bellezze naturali che nessun ospite dell'Isola di Capri può perdersi. Il suo nome deriva dal colore che assume l'acqua, un azzurro particolarmente intenso, grazie alla luce solare che penetra nella grotta grazie a un gioco di riflessi e a un'apertura sommersa. Poco distante dall'ingresso si trova anche il celebre ristorante e beach club il Riccio. Ulteriori informazioni per visitare la Grotta Azzurra si trovano nella pagina dedicata alle gite in barca a Capri.

Rovine di Damecuta (a 10 minuti di bus o taxi dal centro di Anacapri)

Raggiungibili via bus o taxi lungo la strada per la Grotta Azzurra sul lato nordoccidentale dell'isola, la Villa Damecuta mostra rovine ben conservate di una antica Villa romana e una suggestiva vista su quel lato di costa.

Sentiero dei Fortini (a 15 minuti di bus o taxi dal centro di Anacapri - tempo per il percorso 150 minuti circa)

Forse la più bella passeggiata dell'isola, congiunge la zona della Grotta Azzurra a quella del Faro di Punta Carena lungo tutta la costa occidentale dell'isola, toccando diverse  antiche fortificazioni poste a difesa della zona dagli assalti nemici. Il sentiero colpisce per la sua grande varietà. Si attraversano zone con una densa vegetazione e altre dove regnano brulle rocce, piccoli sentieri che lambiscono il mare e altri che invece si allontanano nella campagna, passando anche su un piccolo ponte sospeso. I panorami e la vegetazione sono assolutamente strabilianti e gli amanti del genere non dovrebbero perdere questo sentiero, una volta usato solo da pescatori e cacciatori ma da poco reso agibile a tutti.
A metà del percorso in località Mesola è anche possibile accedere al mare per un bagno rinfrescante. La direzione è del sentiero costantemente segnalata da punti di vernice rossa e mattonelle posti lungo il percorso e il sentiero è relativamente facile. Per godere appieno della passeggiata sono comunque consigliate delle scarpe comode e un'abbondante scorta di acqua da bere, mentre è meglio evitare le ore più calde.

Percorsi naturalistici

Per gli amanti delle passeggiate Capri offre numerose opportunità, sconosciute ai più e che riportiamo come riferimento per gli amanti delle camminate più o meno avventurose:

  • Il Passetiello (da Capri ad Anacapri)
  • Il Funno (al di sotto di Via Pizzolungo fino al mare)
  • La Scala Fenicia (da Villa Axel Munte alla zona di Marina Grande)
  • Il sentiero che unisce la Migliera con la sommità del Monte Solaro
  • La passeggiata che porta dalla Migliera alla zona del Faro
  • Il sentiero di Lo Capo (dalla Villa Jovis al mare)

e moltissimi altri.

Top of Page